Acquaf35


Links Utili

min lavoro
lazio
logo prov-roma2
comune
inps2
giornali

 clcrisi

Visite da Gennaio 2006

Home
Le attività di ENI minacciano gli indigeni dell’Amazzonia
Giovedì 28 Giugno 2018 12:52

 


amazzonia-ecuador-300x180[di Carlos Mazabanda per Amazon Watch, 30 maggio 2018. Traduzione di Cecilia Erba per A Sud]

Le organizzazioni indigene hanno respinto l’ingresso della compagnia nei propri territori e una dei leader ha subito minacce e intimidazioni

Domenica 13 maggio, appena prima dell’alba, alcuni aggressori ignoti hanno bombardato di pietre la casa di Salomé Aranda, Dirigenta de la Mujer y Familia della Comune di Moretecocha. Durante l’attacco, Salomé e la sua famiglia hanno cercato riparo all’interno della casa, per paura che gli aggressori fossero armati e cercassero di farli uscire all’aperto. I vicini hanno sentito i colpi delle rocce sui muri di legno e sono accorsi, facendo scappare gli assalitori nella foresta.

Con queste stesse parole Salomé ha raccontato l’episodio alla conferenza stampa del 15 maggio a Puyo, affermando che “L’attacco è stato una rappresaglia per la mia lotta in difesa della vita e dei nostri territori contro la minaccia che incombe su di noi: l’estrazione di combustibili fossili”. 

Leggi tutto...
 
1° Maggio Festa del Lavoro

01maggio

 
25 Aprile 2018 Festa della Liberazione

25 Aprile 2018 Festa della Liberazione: il manifesto e il programma della giornata.

 
Il voto a Roma alle elezioni politiche e regionali del 2018
Venerdì 30 Marzo 2018 12:51

periferia-romaUn’analisi di Federico Tomassi (Centro per la Riforma dello Stato - CRS) sulla distribuzione geografica e sociale delle preferenze espresse nella Capitale durante le ultime consultazioni elettorali.

Leggi e/o scarica il pdf

 


 

 
Ricordando Bruno Amoroso
Bruno Amoroso, economista e saggista italiano, allievo di Federico Caffè (qui gli articoli inviati a Comune). Per ricordarlo pubblichiamo questo articolo (titolo originale "Mondializzazione e comunità, lavoro e bene comune in Bruno Amoroso"), uscito in  "Ciao Bruno" (Castelvecchi) di Antonio Castronovi.

 

Quelli che sono in alto hanno dichiarato guerra ai popoli. Come resistere, come ricostruire comunità solidali passando “dalla cooperazione per competere” alla “competizione per cooperare” per dirla con Bruno Amoroso? La priorità, al tempo della globalizzazione, dovrebbe essere liberare territori e comunità. “La globalizzazione non è un fenomeno oggettivo della modernizzazione, è una forma contingente assunta dal capitalismo - scrive Amoroso -, uno stadio particolare ed eventualmente, il suo ultimo stadio. È il capitalismo nella sua forma più maligna, poiché si diffonde come una forma tumorale; come una metastasi si concentra su poche aree strategiche, ... sul resto enormi effetti distruttivi. Con buona pace delle moltitudini di Toni Negri e dei new-global della globalizzazione buona...”. Mondializzazione, comunità, bene comune: un viaggio nel pensiero di Bruno Amoroso https://comune-info.net/2018/01/un-no-global-a-tutto-tondo/

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Calendario Eventi

<<  Maggio 2018  >>
 L  M  M  G  V  S  D 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Per non dimenticare

carlo giuliani

monicelli_WEB
thyssen
innse
ABRUZZO
CARLO GIULIANI
Valerio Verbano
rsu_eni
Alberto_Granado_web2